Email marketing: tecnica di marketing a basso costo

L’email marketing è spesso etichettato come un metodo “killer” quando si tratta di attivare efficaci iniziative di marketing su Internet a basso costo. Questo perché è la strategia più utilizzata oramai da moltissimi anni da parte di aziende e professionisti, grazie anche al grande vantaggio che l’email marketing ha nel portare traffico mirato a tuoi siti Web. L’email marketing viene utilizzato per rimanere in contatto con i tuoi clienti o potenziali clienti, fidelizzare, ma anche inviare inviti relativi ad iniziative speciale ed eventi o fare offerte speciali.

email marketing consigli

E’ vero, fare Email marketing a livello tecnico è una strategia a basso costo, dato che è sufficiente attivare un servizio Autoresponder anche gratuito, tuttavia ci sono aspetti che vanno ben oltre la semplicità di utilizzare un autorisponditore. Prima di tutto bisogna attirare l’attenzione del pubblico e dare loro un motivo valido per iscriversi alla tua mailing List (Un autorisponditore “Vuoto” senza un database di contatti email non ti servirà a nulla…). Creare un Funnel o Mini Funnel con il preciso obiettivo di generare Lead e iscrizioni alla tua mailing List è il primo aspetto importante. Poi in secondo luogo bisogna imparare a creare email nel giusto modo.

Sembra relativamente semplice, basta scrivere una email ed inviarla a tutta la tua lista, ma in realtà l’email marketing per essere efficace implica una serie di aspetti importanti e metodiche da tenere bene in considerazione prima di iniziare qualsiasi campagna email marketing. Mentre nel Corso Email Marketing è possibile apprendere in maniera semplice soprattutto per i neofiti i passi e gli aspetti necessari per rendere la tua strategia email marketing più efficace ed incisiva (Maggiori Conversioni), voglio ora darti 6 semplici consigli che possono comunque aiutarti a raggiungere un buon risultato:

1. Partecipa alla campagna “Can Spam”.

L’email marketing non è e non deve essere spamming. Non dovresti inviare informazioni a liste che non sono targettizzate per quello specifico argomento. Se un utente si iscrive alla tua mailing list per ricevere informazioni riguardanti il trading, non dovresti inviagli comunicazioni di differente argomentazione. Per te può significare una “Variante” ma per lui può equivalere a spam. Ad ogni lista il suo target, ad ogni target un argomento o tema focus.

2. Fatti notare e cattura l’attenzione della tua lista e-mail.

La tua e-mail potrebbe perdersi insieme alle centinaia di e-mail che i tuoi iscritti ricevono ogni giorno nella loro casella di posta elettronica. In questo frangente l’oggetto della tua Email è importantissimo. Miglioralo usando in modo creativo uno spazio bianco aggiuntivo, aggiungendo simboli di testo, iniziando ogni parola con una lettera maiuscola, ponendo domande convincenti, insomma cerca di farti notare attraverso l’oggetto della tua email, tuttavia non con affermazioni incredibili e fuorvianti. Se utilizzi Getresponse come sistema Email Marketing, l’opzione di invio “Perfect Timing” ti aiuterà moltissimo perchè studierà background le abitudini dei tuoi iscritti e invierà il messaggio nel momento ideale, per fare in modo che i tuoi iscritti aprano le tue email anche se ne ricevono a centinaia ogni giorno.

3. Mantieni un profilo reale.

Identificati sempre come un professionista etico e serio, mai come un venditore di storie e di fumo. Non includere dichiarazioni troppo belle per essere vere, non solo nell’oggetto, ma anche in tutto il contenuto della tua email. I tuoi contenuti e-mail non devono mai promettere cose che la tua azienda non può mantenere. Rendi la tua offerta veramente di valore per i tuoi destinatari.

4. Non andare troppo in basso.

Se informi i tuoi clienti riguardo agli sconti disponibili, tieni presente che gli sconti minimi non sono così efficaci rispetto agli sconti sostanziali. Tuttavia non dovresti mai offrire sconti inferiori al tuo profitto. Distruggerà lo scopo e l’obiettivo dell’email marketing.

5. Rendi la tua comunicazione ricca di informazioni

No, non è in contrasto con il consiglio di creare email brevi e non troppo articolate. Le tue email non dovrebbero essere “pagine di vendita consegnate a domicilio”. Questo suggerimento riguarda la possibilità di inserire nel contenuto della tua email link o riferimenti a webinar, seminari, conferenze e altri eventi. Le aziende che richiedono formazione beneficiano molto di questo metodo. Ovviamente ciò presuppone anche la programmazione di almeno 2 email di promemoria legate all’evento stesso.

6. Pubblica notizie.

L’invio di newsletter fornisce informazioni utili per i tuoi abbonati”. Ed è proprio su quest’aspetto che dovresti continuare a lavorare. Se i tuoi iscritti hanno deciso di seguirti e seguire un determinato argomento attraverso l’iscrizione ad una mailing list, significa che si aspettano notizie riguardanti quel determinato argomento e settore. Dovresti o quindi raccogliere tutte le notizie inerenti,vagliarle e scegliere quelle più importanti, creando una sorta di rubrica periodica informativa per i tuoi iscritti. La “NewsLetter”o lettera di Notizie ha proprio questo scopo: informare.

Queste sono alcuni consigli per la tua strategia Email Marketing, per raggiungere e fidelizzare i tuoi clienti o potenziali clienti. Dovresti mantenere le informazioni brevi, semplici e dirette al punto affinché questo metodo sia efficace. Con questi semplici “Tips” per svolgere la tua attività di email marketing, la tua azienda ne trarrà sicuramente dei benefici.

Share this article

Comments are closed.