Email Marketing : è davvero così importante per aziende e professionisti?

by admin
Comments are off for this post.

Ma l’email Marketing non era morto? No, e il perchè è da attribuire alla semplice ma diretta “Natura” o “Essenza” della stessa. Creare una lista di contatti, fidelizzare la propria lista ed incrementarla costantemente significa avere a disposizione un gran numero di potenziali clienti, una fonte di possibili vendite e profitti per ogni nuovo prodotto che proponi sul mercato. Non a caso La maggior parte degli internet marketer ricordano ciò che uno dei “Guru” dell’internet Marketing made in USA ha detto tempo fa, ovvero “I soldi Sono nella Lista”. L’email Marketing è una delle tecniche più efficaci, ed è considerato il “Perno centrale” del Business Online; Fine della Storia…

email-marketing

Ma forse alcuni sono ancora “Scettici” sulla reale potenzialità e sulla reale efficacia dell’Email Marketing. Ecco perchè alcuni, non ritengono nemmeno opportuno utilizzare un autorisponditore e imparare come creare campagne email marketing efficaci. Questa categoria di persone stanno in realtà commettendo un grosso errore, stanno perdendo moltissimo tempo (probabilmente a quest’ora avrebbero potuto costruire una lista di centinaia di persone), e soprattutto stanno letteralmente “Buttando Via” i grandi benefici che l’email marketing può dare al proprio business.

Ma facciamo un esempio banale che aiuta a riflettere: Supponiamo che invece di lasciarti influenzare dal tuo scetticismo, in questi ultimi mesi tu abbia iniziato a creare la tua lista, utilizzare un autorisponditore e raccogliere quindi automaticamente iscritti ovvero “Potenziali” clienti che hanno deciso di iscriversi alla tua newsletter perchè trovano interessante quello che proponi. Hai raggiunto 500 iscritti, che a tuo avviso possono sembrare pochi per ottenere benefici attraverso una campagna email marketing.

La percentuale di conversione che una campagna email marketing può ottenere varia in base al settore di mercato, al tipo di campagna e soprattutto al grado di fidelizzazione della lista stessa, ma un dato generale stimato indica una conversione del 2%.

Supponiamo che tu decida di promuovere un tuo prodotto attraverso una campagna email marketing, e che (data la tua poca esperienza in merito) hai un tasso di conversione medio più basso rispetto a quello generico stimato, pari all’1%. Praticamente solo una persona su 100 acquisterà il prodotto che lancerai attraverso la campagna email marketing. Arriva quindi il giorno fissato e il tuo autorisponditore invia automaticamente l’email promozionale a tutti i tuoi 500 iscritti.

Supponendo di proporre un tuo prodotto che costa 89 euro, con l’1% di conversione quel messaggio email automatico, quella campagna email marketing ti avrà fatto guadagnare ben 445€ in poche ore. Hai solo inviato un messaggio alla tua lista senza spendere 1 solo centesimo, senza investire in pubblicità e hai guadagnato un introito che un operaio medio guadagna in 8-10 giorni di lavoro “Full Time” ovvero 8 ore al giorno.

Ora rifletti: sei solo all’inizio, la tua lista può crescere automaticamente fino a 1000-2000-5000 iscritti. Col tempo costruirai un rapporto di fiducia con i tuoi iscritti e grazie a questa fidelizzazione il tasso di conversione aumenterà fino al 2% e anche oltre…

Probabilmente fra sei mesi avrai 1000 iscritti e una conversione del 2%. Quando proporrai una nuova offerta attraverso una campagna email marketing, sempre supponendo un prodotto da 89€ guadagnerai ben 1.780€ solamente inviando un messaggio email attraverso il tuo autorisponditore. E fra un anno? E fra due anni? Che dire quando avrai una lista fidelizzata di 5.000 o 10.000 iscritti?

Certo, per creare una lista fidelizzata devi fornire loro informazioni di qualità, informazioni a loro utili, devi studiare le loro esigenze, le loro possibili problematiche e fornire quindi consigli adatti a loro. Ma se sei fra quelli che dubitano delle potenzialità dell’Email marketing, se sei scettico verso l’utilizzo di questa tecnica di marketing molto affermata, ricorda che “I soldi sono nella Lista” non è una semplice leggenda popolare.. ma è una realtà nel nostro mercato! Non perdere altro tempo quindi, crea e prepara contenuti di valore da “Regalare” ai tuoi visitatori in cambio della loro iscrizione alla tua mailing List. Puoi offrire loro dei Video Gratuiti, dei Report informativi, oppure software utile per il loro lavoro. L’importante è offrire gratuitamente qualcosa di interessante, utile e di valore oltre che ovviamente attinente con il “Tema” trattato nel tuo sito web.

Ok, ma sono un neofita non ho alcuna esperienza di Email marketing di cosa ho bisogno per poter iniziare?

1) Formazione: Prima di tutto hai bisogno di un minimo di formazione base per capire cosa è l’email marketing e come va strutturata una campagna email marketing. Un Corso Email Marketing specifico per Neofiti è l’ideale.

2) Strumenti: Insieme alla formazione teorica il mio consiglio è quello di attivare subito (è GRATIS per 30 Giorni) lo strumento Email Marketing che utilizzerai per le tue campagne. In questo modo le strategie formative possono essere subito applicate.

3) Studio: Dopo aver iniziato a lavorare con le tue prime campagne email marketing, studia le statistiche, studia la reazione del tuo pubblico ed impara a conoscerlo meglio per migliorare la fidelizzazione e la qualità delle tue campagne

Si, nonostante lo scetticismo e nonostante l’avvento dei sistemai di messaggistica istantanea, l’email marketing rimane sempre e comunque la strategia più utilizzata e più efficace. Prima si inizia, prima si otterranno benefici

Share this article

Comments are closed.